Giornata storica per la politica grigionese

Giornata storica per la politica grigionese

29.08.2012

Per la prima volta, tre donne rivestono le cariche politiche più alte del Cantone dei Grigioni e della Confederazione. Eveline Widmer-Schlumpf è Presidente della Confederazione, Barbara Janom Steiner è Presidente del Governo ed Elita Florin-Caluori viene nominata oggi Presidente del Gran Consiglio del Cantone dei Grigioni. Esattamente 125 anni fa, la grigionese Meta von Salis-Marschlins fu la prima donna a rivendicare il pieno diritto di voto e di elezione per le donne in Svizzera.

Questa combinazione, unica nella storia, ha un elevato valore simbolico. In Svizzera, i diritti politici furono conferiti alle donne soltanto 41 anni fa. A livello cantonale, la partecipazione a elezioni e votazioni è consentita alle grigionesi dal 1972, dopo che nel 1968 un primo progetto venne nettamente bocciato. 13 comuni grigionesi hanno introdotto i diritti politici per le loro concittadine soltanto nel 1983, su ordine del Cantone.

Esattamente 125 anni fa, nel 1887, nell'edizione di Capodanno del quotidiano democratico "Zürcher Post" furono pubblicati i "Pensieri eretici di una donna per il Capodanno", scritti dalla grigionese Meta von Salis-Marschlins (1855-1929). Essi ebbero l'effetto di una bomba. Infatti, per la prima volta in Svizzera, una donna rivendicava pubblicamente il pieno diritto di voto e di elezione per le donne. Il suo argomento principale: se le donne devono pagare le imposte, devono anche poter partecipare alla decisione relativa all'impiego degli introiti fiscali. E perciò, quali cittadine maggiorenni le donne devono anche essere rappresentate nelle autorità.

La lunga via, irta di ostacoli, verso i pari diritti politici raggiunge oggi un suo primo apice per le grigionesi con la nomina della nuova Presidente del Gran Consiglio. Alla base invece, la rappresentanza delle donne nella politica grigionese ristagna. Ad esempio, da anni la quota maschile in Gran Consiglio si situa intorno all'80 per cento, anche a causa dell'attuale sistema elettorale, ed è quindi una delle quote più alte nel confronto intercantonale.

1° parlamento grigionese delle ragazze l'8 novembre 2012

In occasione della giornata nazionale Nuovo futuro dell'8 novembre 2012, l'Ufficio cantonale di coordinamento per le pari opportunità invita 120 ragazze tra i 13 e i 16 anni al 1° parlamento grigionese delle ragazze nella sala del Gran Consiglio a Coira. Sotto la guida della Presidente del Gran Consiglio Elita Florin-Caluori, le ragazze discuteranno su temi scelti da loro stesse. Potranno chiedere consulenza a donne e uomini con una vasta esperienza in politica. In questo modo si intende destare nelle ragazze l'interesse ed entusiasmo per il dibattito politico e ridurre la loro riluttanza. Ulteriori informazioni sul 1° parlamento grigionese delle ragazze e il modulo d'iscrizione si possono trovare in internet all'indirizzo www.stagl.gr.ch.

Persona di riferimento:

Silvia Hofmann, responsabile dell'Ufficio di coordinamento per le pari opportunità, tel. 081 257 35 71, e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Organo: Ufficio di coordinamento per le pari opportunità

Fonte: it Ufficio di coordinamento per le pari opportunità

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.