Autonomia fisica

Il corpo rappresenta il luogo fisico e simbolico entro il quale esercitare il proprio diritto all'autodeterminazione, ovvero la capacitá di esercitare scelte libere ed indipendenti. Rivendicare la totale autonomia della gestione del proprio corpo è stato uno dei punti di partenza che portò a denunciare, ed in parte risolvere, le mille forme di violenza, coercizione e discriminazione subite dal genere femminile per le errate norme di diritto del tempo e le dinamiche familiari soggette ad una struttura sociale di tipo patriarcale.

L'autonomia fisica delle donne riferisce dunque della capacitá di decidere sulla salute riproduttiva, di esercitare liberamente la sessualità e di godere dell'integritá fisica nell'ambito di una vita libera dalla violenza. Essa si oppone alla cosificazione del corpo delle donne, impendendone la mercificazione, la mutilazione, la segregazione e la consegna all'immaginario dell'uomo come oggetto di seduzione o fantasma di peccato.